I follicoli piliferi chiamate d'oca

I follicoli piliferi

« sebo, acne e ghiandole sebacee

 

Il follicolo pilifero è una formazione epidermica, affondata nel derma, costituita dal pelo e dalle sue guaine.

La formazione dei follicoli piliferi è molto precoce, tanto che iniziano a comparire già intorno al secondo mese di gestazione. Tali follicoli continueranno a formarsi per tutto il prosieguo della gravidanza; al momento della nascita il bambino avrà tutto il corredo di follicoli di cui è stato geneticamente dotato e da questo momento in poi non se ne formeranno altri.

Il follicolo pilifero affonda nella cute con una certa inclinazione, per questo motivo i nostri peli normalmente non sono diritti, ma leggermente inclinati.

La parte che emerge dalla cute è chiamata asta o fusto del pelo. La porzione che affonda nella pelle è chiamata radice ed è circondata da diverse guaine.

Dietro alla ghiandola sebacea, che riversa il suo contenuto nel follicolo pilifero, è presente un piccolo muscolo, chiamato erettore del pelo. Questo fascetto di fibre muscolari è inserito da un lato nel follicolo e dall'altro nel derma più superficiale (avventiziale), dove si continua aprendosi a ventaglio. Il muscolo erettore si attiva in risposta al freddo, o in seguito ad una sensazione di paura. Contraendosi, fa alzare l'asta del pelo, facendo raggrinzire anche la cute attorno al follicolo, che si solleva visibilmente dando origine alla cosiddetta "pelle d'oca".

 

Follicolo pilifero pelo

 

La parte più bassa del follicolo, leggermente allargata, è chiamata bulbo. Al suo interno è presente il pelo, avvolto dalla guaina epiteliale interna, a sua volta circondata dalla guaina epiteliale esterna. Il tutto è avvolto da una sorta di membrana di natura connettivale, cioè formata da fibre.

Da notare che il bulbo, nella parte inferiore, è strutturato in modo tale da accogliere la cosiddetta papilla dermica, una struttura altamente vascolarizzata che fornisce gli elementi indispensabili alla sua attività.

Ogni pelo è circondato anche da una ricca innervazione nervosa.

L'asse del pelo ha un diametro di circa 70-100 μm ed è formato da tre strati contigui, chiamati, dall'interno verso l'esterno, midollo, corteccia e cuticola.

Il midollo, assente nei peli più sottili, è costituito da cellule particolarmente grandi e con grossi spazi interstiziali ripieni d'aria (che possono influenzare il colore stesso del pelo).

La corteccia è la parte principale ed è formata da più strati di cellule morte (prive di nucleo ed organuli) ed appiattite, simili a quelle presenti nello strato corneo dell'epidermide. Queste cellule sono anche pigmentate, grazie alla presenza di melanociti situati nel bulbo.

Infine, la porzione più esterna, detta cuticola, è costituita da un unico strato di cellule, molto sottili e trasparenti (perché prive di pigmento). Tali cellule sono disposte in modo embricato, un po' come le tegole di un tetto, ed hanno lo scopo di proteggere la corteccia sottostante. Al microscopio si presentano come piccole scagliette, il cui margine libero è rivolto verso l'esterno. Nella radice del pelo, anche lo strato più interno del follicolo presenta cellule disposte in modo embricato, ma in maniera opposta, cioè con il margine libero rivolto verso il basso. Grazie a questa particolarità anatomica, le cellule della cuticola si vanno ad incastrare con quelle della parete del follicolo, migliorando l'ancoraggio del pelo al suo interno.

Le cellule della parte più bassa del bulbo, che circondano la papilla dermica, sono chiamate cellule della matrice del pelo. Si tratta di gruppi di cellule indifferenziate, in grado di dividersi attivamente per mitosi. Le nuove cellule che originano da questa divisione si staccano, partecipando alla formazione dei tre strati del pelo o della guaina epiteliale interna, a sua volta composta da tre strati.

Il bulbo contiene diversi gruppi di cellule specializzate nella germinazione e proliferazione del pelo.

La guaina epiteliale interna ha la funzione di conformare l'asse del pelo, cioè di formare una specie di astuccio rigido entro cui il pelo cresce e si allunga. Tale rigidità è conferita dalla presenza di cheratina.

La guaina epiteliale esterna è formata dall'epidermide, che affonda nel derma come un dito di guanto, ed è quindi costituita da più strati di cellule con funzione di supporto.

Ancora più all'esterno, la membrana connettivale è formata da fibre di collagene (che danno una certa robustezza al follicolo); anch'essa ha funzione di supporto e contiene sia vasi che nervi.

 

Peli e capelli »




ARTICOLI CORRELATI

canada géd:url(/thumbs/120x120/bellezza/peli-superflui.jpg)">Peli superfluiSopraccigliaIrsutismoPeli incarnitiFollicoliteCeretta ArabaEpilazione a Luce PulsataEpilazione LaserRimedi Follicolite - Depilazione CorrettaSopracciglia: Funzioni e MalattieTipi di FollicoliteCisti pilonidaleVirilizzazioneCause dell'irsutismoCerettaCosmetici depilatoriCreme depilatorieCrescita del peloCrescita di peli e capelliCurare l'irsutismoDecolorazione peliDiagnosi irsutismoElettrocagulazione elettrolisi depilazioneIpertricosi - Cause e SintomiIrsutismo ed ipertricosiIrsutismo: Cause e SintomiLanugo - Sintomi e cause di LanugoPeli e capelliRasaturaRasatura dei peli superflui
Ultima modifica dell'articolo: 08/11/2016
VEDI TUTTI

chiamate d'oca

カナダガチョウジャカ
canada goose butik
canada goose expedition
ガチョウ
roupas de ganso canadense


  • WebTrek
    Guide Tech

    Come effettuare chiamate anonime

    I motivi per cui si può aver bisogno di nascondere il numero di telefono del proprio smartphone o tablet sono diversi e vanno dal mero intrattenimento fino a esigenze serie. E’ una operazione spesso utilizzata quando si fa uno scherzo telefonico, sia con gli amici per non far capire chi è il chiamante, e sia per gli scherzi poco desiderati a estranei, per non incorrere in una denuncia civile o penale. Oppure si può aver bisogno dell’opzione numero privato o numero sconosciuto quando si effettua una chiamata ad una persona che si teme possa comportarsi come uno stalker e richiamare di nuovo tante volte. Purtroppo i gestori telefonici come TIM, Wind, Vodafone e 3 non offrono ai possessori di telefoni cellulari smartphone Android, iOS e Windows tante alternative per non essere scocciati da terzi, quindi restare nell’anonimità a volte risulta fondamentale.

    Fortunatamente però ci pensano i comparti software degli smartphone Samsung, LG, Huawei, Sony HTC e tutti gli altri a fornire un’opzione per effettuare chiamate anonime. E’ una funzionalità presente fin dall’epoca dei vecchi GSM Nokia, Siemens e tanti altri quella di poter effettuare chiamate anonime da cellulare, e dall’era degli smartphone che sono diventati come i PC e i notebook a tutti gli effetti, gli strumenti sono anche migliorati. Fortunatamente da mobile non è come le chiamate anonime da fisso, dove c’è poco da fare e ci sono limitazioni come il dover effettuare un abbonamento mensile solamente per visualizzare l’ID chiamante dell’interlocutore dall’altra parte della cornetta. Che sia un’applicazione del Play Store di Google, una funzione presente nativamente nei sistemi operativi Android Marshmallow, Lollipop, KitKat, oppure che sia un’opzione supportata già dalla SIM card, effettuare telefonate anonime è possibile ed è anche abbastanza facile se si conoscono i metodi e si sono utilizzati anche solo un paio di volte.

    Vi segnaliamo tuttavia un dettaglio molto importante. Scoprire da uno dei bei display Full HD o Quad HD degli smartphone attualmente presenti sul mercato, il numero di telefono di una persona che sta effettuando una telefonata anonima, è sempre possibile con delle metodiche un po’ più avanzate. Quindi se all’apparenza viene visualizzata la dicitura Numero sconosciuto dovete sapere che con impegno e con l’aiuto di alcune applicazioni è sempre possibile recuperare il numero di chi telefona con l’anonimo. Dopo avervi mostrato la guida su come inizializzare e calibrare la batteria smartphone Android, vi presentiamo quindi la guida su come effettuare chiamate anonime.

    Combinazione (per tutti gli smartphone)

    chiamate anonime

    Se volete effettuare una singola volta, o per un numero limitato e a scelta di volte, delle chiamate anonime, questa è l’alternativa che fa per voi. E’ una cosa estremamente facile perchè consiste in una semplice combinazione di tasti, una formula elementare che chiunque può utilizzare. Segnatevi quindi questa combinazione su un foglietto o nella memoria interna del vostro dispositivo, in modo tale da poterla riprendere ogni volta che per qualsiasi motivo avete bisogno di effettuare chiamate anonime.

    Per fare chiamate anonime con una combinazione sbloccate il vostro smartphone e aprite il Dialer dove si digitano i numeri, quindi l’icona della cornetta. Fatto ciò digitate la combinazione #31# seguita dal numero che avete intenzione di chiamare (ad esempio se il numero da chiamare è 74326 digitate #31#74326), e quindi avviate la chiamata con la cornetta. Il vostro interlocutore visualizzerà sullo schermo del proprio device la dicitura Numero sconosciuto o Numero privato, e non potrà vedere il vostro numero.

    Android

    Questa è una alternativa utile se la vostra intenzione è configurare il vostro smartphone in modo tale da nascondere sempre il vostro numero di telefono, perchè volete effettuare sempre chiamate anonime. Il sistema operativo Android possiede una funzione implementata nativamente che permette di fare ciò, e una volta attivata il vostro numero non sarà mai visibile a coloro che chiamate.

    Per configurare il vostro smartphone per le chiamate anonime toccate sull’icona del Menu o app drawer, quindi scegliete l’icona dell’ingranaggio che simboleggia le Impostazioni. Adesso recatevi sulla scheda Dispositivo e selezionate la voce Chiamata. Nella maschera che si apre toccate su Impostazioni aggiuntive, e quindi toccate ancora su Numero in uscita. Vi si presenteranno tre opzioni: Impostazioni predefinite rete per far decidere al vostro operatore se mostrare o meno il numero, Nascondi numero per renderlo invisibile e Mostra numero per farlo vedere. Scegliete la seconda opzione, e ricordatevi che se vorrete di nuovo far vedere il vostro numero dovrete tornare nello stesso menu e selezionare la terza.

    iPhone

    chiamate anonime

    La stessa opzione disponibile nativamente nel sistema operativo Android per fare chiamate anonime è presente anche nel sistema operativo iOS degli iPhone di Apple. Anche qui basta semplicemente attivare questa opzione per nascondere definitivamente il vostro numero di telefono.

    Per rendere fissa l’opzione per le chiamate anonime su iPhone sbloccate il vostro melafonino e toccate sull’icona dell’ingranaggio che sta per Impostazioni. Adesso toccate su Telefono, e nella maschera che apparirà sposate con uno swipe la levetta dell’opzione Mostra ID su Off. Semplice no? Se vorrete tornare indietro dovrete semplicemente impostare di nuovo su On la levetta.

    Windows Phone / Windows 10 Mobile

    E non poteva mancare neanche per i sistemi operativi mobile di Microsoft l’opzione per impostare le chiamate anonime perenni. Stessa cosa, anche qui la funzione è nativa e attivabile in modo molto facile dai menu dello smartphone.

    Non dovete fare altro che toccare su Impostazioni nella schermata Home. Nella finestra che si apre effettuate uno swipe verso destra per raggiungere la scheda Applicazioni, quindi scegliete Telefono. Nella maschera che appare adesso toccate su Mostra il mio numero a, e scegliete Nessuno. Se vorrete tornare indietro fate la stessa cosa ma impostate Tutti invece che Nessuno.

    Anonym Call

    chiamate anonime

    Anonym Call è una applicazione per Android che serve ad effettuare le chiamate anonime. Possiede un’interfaccia estremamente intuitiva ed è ancora più semplice da usare che recarsi nelle impostazioni e trovare ogni volta l’opzione per disattivare sempre la visibilità del numero. Inoltre l’applicazione dispone anche della possibilità di far apparire un indicatore nella barra di stato che mostra se le chiamate anonime sono attivate o meno. Se poi acquistate la versione a pagamento potrete perfino inserire un widget nella schermata Home per attivare immediatamente l’opzione per nascondere il numero di telefono.

    Per installare Anonym Call visitate al seguente link il Play Store, toccate su Installa e alla fine della procedura di installazione automatica su Apri. Nella schermata che apparirà, per nascondere il vostro numero non dovrete fare altro che impostare la levetta su On.

    Anonymous Calls

    Chi vuole effettuare chiamate anonime soltanto determinate volte è costretto sempre a digitare la combinazione #31#, altrimenti deve stare sempre ad attivare e disattivare l’opzione nativa per il numero privato presente nelle impostazioni. Questa applicazione per Windows Phone è il compromesso che mancava, ed è molto utile perchè permette di effettuare chiamate anonime una singola volta ma senza dover digitare ogni volta la combinazione. Ed oltre a digitare in automatico la combinazione l’app permette anche di prendere i numeri dalla rubrica senza doverli digitare a mano come invece si faceva inserendo normalmente #31#. Interfaccia molto intuitiva e una semplicità d’uso rilevante.

    Per scaricare Anonymous Calls dovete collegarvi al seguente link sul Windows Store e toccare su Scarica l’app. Una volta installata apritela e vi apparirà davanti una finestra con una barra di testo e due tasti. Utilizzate la barra di testo per scrivere manualmente il numero di telefono, oppure toccate l’icona a sinistra per aprire la rubrica e scegliere da lì il numero toccandoci sopra. Una volta inserito o scelto il numero premete la seconda icona a destra per chiamare, e sarà fatta.

    SpoofCard

    Potrebbero interessarti anche questi articoli!

    I migliori smartphone impermeabili del 2017

    IP67 e IP68: cosa vogliono dire e come influiscono su…

    Questo servizio funziona su qualsiasi sistema operativo, e permette non solo di effettuare chiamate anonime, ma di far apparire numeri completamente inventati invece della semplice dicitura Numero privato o Numero sconosciuto, in modo tale da azzerare ogni sospetto. E’ possibile inoltre anche modificare la propria voce in chiamata e registrare le telefonate.

    Il servizio è a pagamento e dovete attivare i crediti per poter effettuare le chiamate dal sito ufficiale di SpoofCard, cliccando Sign Up, scegliendo l’opzione di pagamento più adatta a voi ed inserendo i dati di PayPal o carta di credito. Fatto ciò scaricate l’applicazione di SpoofCard dal Play Store o dall’Apple Store, avviatela, toccate Account e inserite il PIN che vi è stato fornito dalla registrazione sul sito. Dopodichè inserite nella barra Your Cellphone Number il vostro numero preceduto da +39 e nel menu SpoofCard Access Number selezionate Italy. Adesso andate sulla scheda Phone Call, inserite il numero di chi volete chiamare in Number you want to call e il numero con cui volete apparire in Caller ID number to display, preceduti da +39, quindi toccate Place Call e la chiamata partirà.

    lascia un commento